Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Hebrew Portuguese Russian Spanish
Home Pensieri fuori dal blog Non capisco, ma mi adeguo (per forza)

Non capisco, ma mi adeguo (per forza)

Alla faccia della solidarietà!

Ebbene sì, nonostante tutto nella Legge di Stabilità resta la retroattività delle nuove misure fiscali per i redditi dai 15000 euro in su. Infatti è noto che con un reddito lordo di ben 15000 euro l’anno si possono affrontare con gioia e serenità nuovi sacrifici per il bene dell’Italia.

E a questo proposito segnalo l’articolo su “Il sole 24 ore”:

 

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-10-12/favore-ripensateci-063602.shtml?uuid=Ab7Fp1rG

Mentre apprendiamo che sono incostituzionali i prelievi sugli stipendi pubblici oltre i 90000 euro. Infatti è noto che con miseri 90000 euro l’anno è difficile fare un piccolo sacrificio per il bene dell’Italia. E segnalo un altro articolo:

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-10-11/tagli-stipendi-dirigenti-pubblici-132547.shtml?uuid=Abd8VmrG&fromSearch

Trovo davvero divertente che si sia pensato di diminuire l’Irpef per i redditi bassi e aumentare l’Iva per tutti… Forse non si rendono conto che l’aumento globale dei prezzi causato dalla variazione dell’Iva andrà a infierire proprio sui redditi bassi e medio bassi annullando lo sconto dell’Irpef e aggravando la crisi dei consumi . Meno consumi meno produttività più licenziamenti più chiusura di attività produttive più disoccupazione. Ma davvero dobbiamo gioire di queste misure? Possibile che non ci fossero altre vie se non quelle di tartassare sempre e solo il ceto medio e la piccola impresa?

Tra l’altro è passata sotto silenzio la norma sulla nuova tassazione del TFR che porterà 120 milioni di euro all’anno nelle casse dello Stato a spese dei futuri pensionandi come descritto in un altro articolo:

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-10-20/dalla-retroattivita-tagli-detrazioni-094542.shtml?uuid=AbsrG3uG

E mi indigna ancora di più che il suddetto Stato tagli vistosamente le finanze alla scuola pubblica mentre regala qualche centinaio di milioni di euro a quelle private come qui spiegato:

http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=40559&action=view

Le proteste che sento sono davvero troppo poche. Azioni del genere dovrebbero suscitare un clamoroso sdegno collettivo urlato a gran voce e non solo semplici mugugni.

Il tutto con contorno di notizie varie su arresti e indagini che riguardano politici di comuni, regioni e parlamento. Davvero un bello spettacolo…

Davanti agli sprechi a fiume della politica, alle spese pazze dei governanti, alle tangenti e al malaffare che stanno strozzando l’Italia trovo incredibile che le sole misure che siano riusciti ad escogitare siano queste e ne vadano per giunta fieri con qualche piccola perplessità da parte dei sindacati e dei partiti…

Articoli correlati

Oggi

Mercoledì, 22 - 11 - 2017
Ore [08:41:09]

AVVISO

Per motivi tecnici, il login, la registrazione di nuovi utenti, l'inserimento dei commenti e la funzione di ricerca sono stati TEMPORANEAMENTE disabilitati. Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Blogroll

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Licenza Creative Commons

Questo sito utilizza i cookie per la gestione delle funzioni disponibili, per le statistiche e per la pubblicità. Premendo il tasto AGREE si accettano tutti i tipi di cookie. Potete comunque cancellare i cookie dal vostro browser o utilizzare una estensione che li blocchi. This site uses cookies to manage the features available, for statistics and advertising. Pressing the button AGREE accept all types of cookies. However, you can delete cookies from your browser or use an extension that blocks them. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information