Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Hebrew Portuguese Russian Spanish
Home Russia

Russia

L'anello d'oro

Le città dell'anello d’oro

L’espressione anello d’oro indica una cintura di città fortificate nei dintorni di Mosca che hanno rivestito un ruolo importante nella storia dei principati russi.

Mosca comincia ad apparire nelle cronache nell’XI secolo e divenne sempre più importante a partire dal XIV secolo.

Sergjejev Posad, Centro importante dal XV al XVIII secolo, fu fondata nel XIV secolo da Sergej Radonez.

Suzdal risale al X secolo e ha il suo periodo aureo nel XII. Famosa per essere la città più ricca di chiese di tutta la Russia.

Jaroslavl’, risalente sempre al X secolo, è la città di Jaroslav il saggio, a cui deve il nome ed ebbe il massimo splendore nel XII secolo.

Pereslavl-Zalesskij, edificata sulle rive del lago Plesceevo nel X secolo, conobbe il suo periodo aureo nel XIII secolo.

Kostroma, fondata nel XII secolo sulla confluenza del fiume Kostroma nel Volga, fu uno dei maggiori centri commerciali e culturali dell’anello d’oro durante il XIII secolo.

Vladimir, una delle più antiche, è situata sul fiume Kljaz’ma, risale al IX secolo ed ebbe il suo periodo di massimo splendore nel XII secolo. Poco lontano, sul fiume Nerl’, Bogljubovo con la splendida chiesa della Protezione della Vergine anch’essa del XII secolo.

Rostov-Velikij, ovvero Rostov la Grande, di cui si ha menzione già nel IX secolo, sorge sul lago Nero ed ebbe il massimo splendore tra il XII e il XV secolo mantenendo però ancora una forte importanza fino al XVII secolo.

Cenni storici su Sergjev Posad

Breve storia di Sergjev Posad

Sergjev Posad, o Zagorsk secondo la denominazione sovietica, è un’antica città fortificata costruita attorno al monastero, “lavra”, della Trinità di S. Sergjej ed è la prima tappa obbligata per il tour dell’anello d’oro. Si trova a circa 60 km da Mosca e attualmente è il Vaticano russo, benché la sede del Patriarca Ortodosso di tutte le Russie sia stata trasferita dal 1988 al monastero Danilovkij a Mosca.

Leggi tutto...

Cenni storici su Kiev

Breve storia di Kiev

La prima occupazione del territorio ukraino risale agli Sciti attorno al VII secolo a. C. che commerciavano con i Greci sul Mar Nero. Durante il II secolo a. C. gli Sciti si spostarono verso la Crimea ed il territorio di Kiev venne occupato dagli Slavi. Secondo la “Cronaca degli anni passati”, un prezioso testo del XII secolo redatto dai monaci di Kiev, la città venne fondata lungo il fiume Dnepr nel V secolo dai tre principi slavi fratelli: Kij, Scek e Choriv. Essa prese il nome dal maggiore dei tre fratelli, Kij. La storia della città è indissolubilmente legata al fiume e alle vie d’acqua, le cosiddette “vie dell’ambra”, che collegavano i Paesi del Nord a Bisanzio, il Mar Baltico al Mar Nero.

Leggi tutto...

Cenni storici su Tver

Breve storia di Tver

Tver è situata sul Volga a 150 km a nord-est di Mosca. Tra il XIV ed il XV secolo fu la capitale del maggior principato rivale di Mosca. Ma la sua storia successiva non fu altrettanto fiera. Subì una feroce repressione dai tatari per un suo tentativo di ribellione, fu conquistata dallo zar Ivan III, saccheggiata da Ivan il Terribile, invasa dalle truppe polacche e completamente devastata da un incendio nel 1763. si ricorda come particolarmente importante la sua scuola di icone. Vide un periodo di rinascenza sotto il regno di Caterina II nel XVIII secolo come centro situato a metà strada tra Mosca e S. Pietroburgo. Lo stile predominante della città è il barocco-classico russo. Sotto Stalin la città cambiò nome in Kalinin dal nome del generale Mikhail Kalinin che qui nacque. Negli anni ‘90 ha recuperato il suo nome originario Tver.

Altri articoli...

Oggi

Venerdì, 24 - 11 - 2017
Ore [17:50:20]

AVVISO

Per motivi tecnici, il login, la registrazione di nuovi utenti, l'inserimento dei commenti e la funzione di ricerca sono stati TEMPORANEAMENTE disabilitati. Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Blogroll

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Licenza Creative Commons

Questo sito utilizza i cookie per la gestione delle funzioni disponibili, per le statistiche e per la pubblicità. Premendo il tasto AGREE si accettano tutti i tipi di cookie. Potete comunque cancellare i cookie dal vostro browser o utilizzare una estensione che li blocchi. This site uses cookies to manage the features available, for statistics and advertising. Pressing the button AGREE accept all types of cookies. However, you can delete cookies from your browser or use an extension that blocks them. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information