Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Hebrew Portuguese Russian Spanish
Home Fotografia digitale Fotografare in bianco e nero

Fotografare in bianco e nero

Il bianco e il nero

L'abitudine di fotografare a colori ci ha fatto dimenticare quanto possano essere suggestive le immagini in scala di grigi. Per fotografare in bianco e nero bisogna però anche saper “pensare” in bianco e nero, ovvero cogliere particolari angoli, attimi di luce che a colori possono essere banali ma visti in scala di grigi rivelano un mondo completamente diverso. Ormai tutte le digicam e le reflex possiedono delle funzionalità per ottenere lo scatto direttamente in bianco e nero o filtrato in seppia o in uno dei colori primari. Utilizzando questi programmi automatici interni alla fotocamera possiamo subito vedere il risultato nella tonalità voluta. Potremo così fare delle prove per capire come dosare opportunamente la quantità di luce che dia valore alla nostra foto.

Il dosaggio della luce avviene principalmente attraverso l'apertura del diaframma. Nel caso di una digicam non sempre abbiamo a disposizione i comandi manuali ma possiamo comunque ugualmente intervenire sull'esposizione utilizzando i valori di compensazione +/- EV. Con le reflex invece passando alla modalità o completamente manuale, M, o in priorità di apertura, A, possiamo regolare come meglio preferiamo la quantità di luce entrante.

Nel caso di un ritratto ad esempio possiamo impostare un F basso, ad esempio 1,8, per mettere in risalto la figura e sfumare lo sfondo. Se invece riteniamo che lo sfondo meriti altrettanto risalto del soggetto in primo piano, aumentiamo la profondità di campo diminuendo l'apertura con valori da F8 in su.

Se usiamo il flash dobbiamo fare attenzione alle ombre che inevitabilmente genera il lampo di luce e che, nel caso del bianco e nero, possono diventare troppo pesanti. Meglio quindi pensare ad una luce minima, magari di una candela, per creare l'atmosfera giusta.

Nel caso di un paesaggio dovremo valutare l'uniformità di illuminazione ed eventualmente giocare con il chiaro scuro cercando linee prospettiche su cui far convergere l'occhio dell'osservatore.

Se invece vogliamo trasformare una foto a colori in una in bianco e nero possiamo sfruttare le apposite funzioni presenti in quasi tutti i programmi di fotoritocco. Non sempre però la semplice conversione è sufficiente a garantire un buon risultato. Nella sezione di dimostrazione dell'utilizzo dei Software freeware vedremo come ottimizzare in tal senso una foto con Gimp o Photofiltre.

Foto in bianco e nero dell'isola di San Giorgio a Venezia

Articoli correlati

Oggi

Venerdì, 13 - 12 - 2019
Ore [16:31:24]

AVVISO

Per motivi tecnici, il login, la registrazione di nuovi utenti, l'inserimento dei commenti e la funzione di ricerca sono stati TEMPORANEAMENTE disabilitati. Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Blogroll

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Licenza Creative Commons

Questo sito utilizza i cookie per la gestione delle funzioni disponibili, per le statistiche e per la pubblicità. Premendo il tasto AGREE si accettano tutti i tipi di cookie. Potete comunque cancellare i cookie dal vostro browser o utilizzare una estensione che li blocchi. This site uses cookies to manage the features available, for statistics and advertising. Pressing the button AGREE accept all types of cookies. However, you can delete cookies from your browser or use an extension that blocks them. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information