Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Hebrew Portuguese Russian Spanish
Home Russia Cenni storici su Jaroslavl

Cenni storici su Jaroslavl

Breve storia di Jaroslavl

Jaroslavl è situata sul fiume Volga a circa 250 km da Mosca. La città sorse tra il IX ed il X secolo alla confluenza del fiume Kotorosl’ nel Volga. Su di essa regnò, tra il 998 ed il 1010 il principe Jaroslavl il saggio da cui prende il nome. La leggenda vuole che qui Jaroslavl uccise un orso sacro che gli abitanti gli aizzarono contro. L’orso divenne così il simbolo del principe e della nuova città.

Nel XII secolo, al terminare dell’influenza di Kiev, la città divenne parte del principato di Suzdal-Rostov e poi dal 1218 seguì un lungo periodo in cui fu un principato indipendente fino ai tempi della dominazione tatara del 1238. Tra il XII ed il XIII secolo crebbe la sua importanza come centro commerciale e artistico. Nel 1380 cessò finalmente la dominazione tatara con la battaglia di Kulikovo a cui parteciparono gli abitanti di Jaroslavl uniti ai moscoviti capeggiati dal principe Dmitrij Donskoj. Nel 1463 fu annessa al principato di Mosca. Tra il XVI ed il XVII secolo la sua importanza crebbe per la costruzione di un porto fluviale che la rese uno dei maggiori centri di tutta la Russia, la terza città per importanza dopo Mosca e Kazan e la seconda per abitanti dopo Mosca. I ricchi mercanti allora fecero costruire splendide e ricche chiese decorate e affrescate per metterla in competizione con la stessa Mosca. Ancora oggi Jaroslavl è un importante centro commerciale ed industriale.

Affreschi all'interno della chiesa del profeta Elia a Jaroslav

Articoli correlati

Oggi

Venerdì, 24 - 11 - 2017
Ore [17:58:41]

AVVISO

Per motivi tecnici, il login, la registrazione di nuovi utenti, l'inserimento dei commenti e la funzione di ricerca sono stati TEMPORANEAMENTE disabilitati. Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Blogroll

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Licenza Creative Commons

Questo sito utilizza i cookie per la gestione delle funzioni disponibili, per le statistiche e per la pubblicità. Premendo il tasto AGREE si accettano tutti i tipi di cookie. Potete comunque cancellare i cookie dal vostro browser o utilizzare una estensione che li blocchi. This site uses cookies to manage the features available, for statistics and advertising. Pressing the button AGREE accept all types of cookies. However, you can delete cookies from your browser or use an extension that blocks them. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information