Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Hebrew Portuguese Russian Spanish
Home Venezia La chiesa di S. Pietro di Castello a Venezia

La chiesa di S. Pietro di Castello a Venezia

S. Pietro di Castello

La chiesa si trova nel sestiere di Castello, nell’isola di S. Pietro. Si tratta di una delle zone di insediamento di Venezia più antiche. Il suo nome originario era Olivolo, forse per la presenza di oliveti o forse per la forma ad ovale dell’isola. In seguito la zona fu denominata Castello per la presenza di fortificazioni.

Veduta di San Pietro di Castello a Venezia

L’importanza della chiesa è testimoniata dal fatto che dall’VIII secolo divenne la sede vescovile di Venezia e lo rimase per secoli. Il vescovo Olivense, dal 1091 Castellano, era inizialmente sottoposto al patriarca di Grado fino a che nel 1451 le due cariche furono riunite. In quell’anno papa Nicolò V insignì il vescovo Lorenzo Giustiniani del titolo di patriarca di Venezia, titolo tutt’ora esistente. Ancora oggi è visibile il palazzo patriarcale, rimaneggiato nel ‘500 e nel 1807, nel periodo della dominazione napoleonica, riadattato in caserma.

La facciata della chiesa di San Pietro di Castello

La chiesa è stata cattedrale fino al 1807, anno in cui Napoleone decise che il titolo passasse a San Marco. L’edificio originario risale al VII secolo ed era inizialmente intitolato ai santi Sergio e Bacco. Il nome di S. Pietro venne deciso in epoca più tarda, probabilmente nel IX secolo. Subì diverse ricostruzioni, quella che ha trasformato la facciata in stile palladiano, come è oggi, è della fine del ‘500. Gli interni sono dell’inizio del ‘600. Ricordiamo gli interventi del Longhena che qui lavorò all’altare maggiore e alla cappella Vendramin.

La pianta è a croce latina a tre navate. Stucchi, quadri e affreschi di pittori veneti la rendono una sosta obbligata. Particolare il seggio in marmo chiamato la cattedra di S. Pietro perché si ipotizza sia appartenuto all’apostolo Pietro. Lo schienale, antica stele funeraria musulmana proveniente da Antiochia, riporta decorazioni arabe e versetti del Corano.

La cattedra di San Pietro a Venezia

Il massiccio campanile in pietra d’Istria a pianta quadrata è stato rifatto a fine ‘400 dal Codussi.

Il campanile della chiesa di San Pietro di Castello

Possiamo raggiungerla a piedi arrivando da piazza San Marco percorrendo la riva degli Schiavonivia Garibaldi e oltrepassando il lungo ponte di legno. Oppure si può raggiungere con i mezzi pubblici utilizzando le linee 41/42, 51/52 fermata di S. Pietro.

La chiesa di San Pietro di Castello vista dal retro

Articoli correlati

Oggi

Sabato, 18 - 11 - 2017
Ore [05:47:49]

AVVISO

Per motivi tecnici, il login, la registrazione di nuovi utenti, l'inserimento dei commenti e la funzione di ricerca sono stati TEMPORANEAMENTE disabilitati. Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

Blogroll

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido! Licenza Creative Commons

Questo sito utilizza i cookie per la gestione delle funzioni disponibili, per le statistiche e per la pubblicità. Premendo il tasto AGREE si accettano tutti i tipi di cookie. Potete comunque cancellare i cookie dal vostro browser o utilizzare una estensione che li blocchi. This site uses cookies to manage the features available, for statistics and advertising. Pressing the button AGREE accept all types of cookies. However, you can delete cookies from your browser or use an extension that blocks them. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information